Regione Lombardia

Interventi sanitari

Ultima modifica 1 febbraio 2019

Trattamento sanitario Obbligatorio - TSO
Questo servizio è attivato in casi di assoluta necessità, quando a causa di comportamenti lesivi per l'incolumità pubblica e/o salute pubblica, l'Autorità Giudiziara emette un provvedimento di TSO (Trattamento Sanitario Obbligatorio), a carico di un soggetto ritenuto pericoloso per via di gravi problemi psichici. L'atto è firmato dal Sindaco e tutta la procedura viene seguita dal Settore Servizi alla Persona del Comune, allo scopo di garantire all'utente un'adeguata sistemazione e alla famiglia un adeguato sostegno.

Accertamento Sanitario Obbligatorio - ASO
Questo servizio è attivato su disposizione dell'autorità sanitaria nei casi previsti dalla legge n. 833/1978 e nei casi espressamente previsti dalle leggi dello Stato. L'ASO è disposto con provvedimento del Sindaco nella sua veste di autorità sanitaria, su proposta motivata di un medico. Nell'ordinanza il Sindaco deve specificare dove si intende effettuare l'ASO (ambulatorio, domicilio del paziente, pronto soccorso, ecc.). L'ASO è uno strumento mirato ad entrare in contatto con una situazione che altrimenti sarebbe inavvicinabile e per la quale si sospetta la presenza di alterazioni psichiche tali da richiedere urgenti provvedimenti terapeutici.