Regione Lombardia

Cambio di residenza in tempo reale

Ultima modifica 31 gennaio 2019

Cambio di residenza in tempo reale - Circolare n. 9/2012

Il modulo di cambio di residenza (vedi allegati sotto) deve essere compilato, sottoscritto e presentato presso l'ufficio anagrafico del Comune ove il richiedente intende fissare la propria residenza, ovvero inviato agli indirizzi pubblicati sul sito istituzionale del Comune per raccomandata, per fax o per via telematica indirizzo PEC: protocollo@cert.legalmail.it. Quest'ultima possibilità è consentita ad una delle seguenti condizioni:

  1. che la dichiarazione sia sottoscritta con firma digitale;
  2. che l'autore sia identificato dal sistema informatico con l'uso della carta d'identità elettronica, della carta nazionale dei servizi, o comunque con strumenti che consentano l'individuazione del soggetto che effettua la dichiarazione;
  3. che la dichiarazione sia trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata del richiedente;
  4. che la copia della dichiarazione recante la firma autografa del richiedente sia acquisita mediante scanner e trasmessa tramite posta elettronica semplice. Alla dichiarazione deve essere allegata copia del documento d'identità del richiedente e delle persone che trasferiscono la residenza unitamente al richiedente che, se maggiorenni, devono sottoscrivere il modulo.

Il cittadino proveniente da uno Stato estero, ai fini della registrazione in anagrafe del rapporto di parentela con altri componenti della famiglia, deve allegare la relativa documentazione, in regola con le disposizioni in materia di traduzione e legalizzazione dei documenti. Il cittadino di Stato non appartenente all'Unione Europea deve allegare la documentazione indicata nell'allegato A).
Il cittadino di Stato appartenente all'Unione Europea deve allegare la documentazione indicata nell'allegato B) .
Il richiedente deve compilare il modulo per sè e per le persone sulle quali esercita la potestà o la tutela.

N.B.: le dichiarazioni di residenza o cambio abitazione non si riterranno valide se sprovviste, in allegato, di documento d'identità in corso di validità.

Si ricorda che, ai sensi della previsione dell'art. 14 del Decreto Legge 6 dicembre 2011, n. 201 convertito nella Legge n. 214/2011, e dall'art. 16 comma 1 del Regolamento per l'applicazione del Tributo comunale sui rifiuti e sui servizi, approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 2 del 10/01/2013, È OBBLIGATORIO presentare al Comune la denuncia unica dei locali o delle aree imponibili entro 30 giorni dall'inizio dell'occupazione o conduzione.

Allegati: