Regione Lombardia

Socialità e aggregazione al CCAB

Pubblicato il 17 dicembre 2018 • Sociale

Alla scadenza dell'attuale convenzione, l'Amministrazione pubblicherà un bando per la gestione del bar del Centro Civico di via Marzabotto dove gli anziani continueranno a mantenere la propria sede e organizzare attività ricreative

Buccinasco (17 dicembre 2018) – Un nuovo futuro per il Centro Civico Anziani di via Marzabotto: l'Amministrazione comunale ne intende migliorare la gestione investendo più fondi a favore dei soci e delle politiche per gli anziani.
Lo ha spiegato ieri mattina il sindaco Rino Pruiti nella sede del CCAB che continuerà a essere luogo di ritrovo, aggregazione e socialità di tanti anziani del territorio. Il prossimo febbraio scade la Convenzione con l'attuale Comitato e l'Amministrazione comunale, nel rispetto della normativa, anziché rinnovarla così com'è per i prossimi anni, ha intenzione di indire un bando pubblico per la gestione del bar.

"Per chi frequenta quotidianamente il CCAB – spiega il sindaco Rino Pruiti – non cambierà nulla: la sede del Comitato Anziani resterà in questo luogo e qui gli anziani potranno continuare a incontrarsi davanti a un caffè o anche solo a un mazzo di carte. Come sappiamo tutti, soprattutto in estate e in primavera, il parco del Centro è molto frequentato dalle famiglie che giustamente chiedono di poter consumare al bar, ma non possono perché il bar è riservato ai soli soci. Con una gestione privata, affidata in trasparenza tramite bando pubblico, potremo consentire un uso pubblico, aperto a tutti. Ma, lo specificheremo nello stesso bando, le attività saranno concordate con gli stessi anziani, quel luogo sarà comunque casa loro e il Comune si impegnerà a investire proprio per loro (eventi, serate danzanti, pranzi sociali e altre iniziative) l'intero affitto che sarà richiesto al gestore".

"L'obiettivo – aggiunge l'assessora al Welfare Rosa Palone – è migliorare la gestione del Centro Civico Anziani, separando la parte commerciale da quella sociale e ricreativa. Sgraveremo così gli anziani da un carico anche pesante, dai turni al bar alla gestione della cassa all'apertura e chiusura dei cancelli (potremo così anche ampliare gli orari). Buccinasco è un Comune piuttosto giovane rispetto ad altri a noi vicini, ma anche la nostra popolazione sta invecchiando, è giusto quindi investire e se serve ripensare le politiche per gli anziani che hanno bisogno di assistenza ma anche di socialità. Vogliamo far crescere e rivitalizzare il CCAB: ringraziamo l'attuale direttivo e ci auguriamo che continui ad operarsi per rendere sempre più vivo questo luogo”.

Ufficio stampa Comune di Buccinasco