Regione Lombardia

Controllo del Vicinato, entra nella rete!

Pubblicato il 22 gennaio 2019 • Comune

I cittadini interessati possono inviare un messaggio tramite WhatsApp al numero
335 7668883. L’obiettivo è valorizzare la collaborazione dei cittadini che, svolgendo
azioni di osservazione, potranno segnalare situazione ed eventi attinenti la sicurezza
urbana e il degrado sociale


Buccinasco, MI (22 gennaio 2019) – È stata avviata in via sperimentale nei mesi scorsi la rete cittadina del
Controllo del Vicinato, un progetto promosso e sollecitato dalla Prefettura di Milano che ha sottoscritto
con il Comune di Buccinasco e altre Amministrazioni un Protocollo di Intesa.
Per entrare nella rete i cittadini interessati sono invitati a inviare un messaggio tramite WhatsApp al
numero 335 7668883
, indicando il proprio nome e cognome oltre all’indirizzo di residenza. Dopo le
opportune verifiche, si riceverà un messaggio di conferma e si potrà iniziare a inviare le segnalazioni.

“La collaborazione dei cittadini – spiega il sindaco Rino Pruiti – e la partecipazione attiva e responsabile alla
vita della comunità è fondamentale per il bene di tutti. Ringrazio i cittadini che ogni giorno, in varie forme,
ci segnalano cosa non va sul territorio: significa che lo vivono, ne ‘occupano’ gli spazi, non lasciando vuoti
che altri potrebbero occupare in maniera non consona. Purtroppo gli atti vandalici sono ancora numerosi: è
importante osservare, vigilare e segnalare. Potremo così dare una mano alle Forze dell’Ordine che tutelano
il territorio”.

“Entrare nella rete del Controllo del Vicinato – continua il sindaco – non significa diventare sceriffi fai-da-te,
lo ribadisco. L’obiettivo della Prefettura, che abbiamo fatto nostro, è valorizzare al massimo la
collaborazione dei cittadini per contribuire a migliorare la sicurezza della comunità. Segnaleremo situazioni
ed eventi attinenti il degrado e la sicurezza, tramite la rete mobile, senza mai sostituirci alle Forze
dell’Ordine ed evitando di assumere comportamenti incauti o imprudenti”.

Ufficio stampa Comune di Buccinasco