Regione Lombardia

Buccinasco, Vivere solidale: cerchiamo una famiglia consapevole

Pubblicato il 29 maggio 2019 • Comune

Entro il 28 giugno possono presentare la domanda persone tra i 20 e i 45 anni che abbiano il desiderio di condividere un appartamento e un progetto abitativo collaborativo


Buccinasco (29 maggio 2019) – Accompagnare e sostenere le famiglie, creando percorsi di buone pratiche che conducano al recupero dell’autonomia. Con questo obiettivo è nato il progetto di innovazione sociale rivolto a nuove fragilità, in emergenza abitativa, ad anziani: il Comune ha messo a disposizione sette appartamenti (alcuni confiscati alla ‘ndrangheta) e ha avviato la co-progettazione insieme alle cooperative La Cordata e Genera che da qualche tempo gestiscono in Sala consiliare anche l’Agenzia dell’Abitare (per un supporto a chi cerca casa in affitto nel mercato libero). Tra i percorsi previsti, anche l’abitare temporaneo, rivolto alle famiglie che, pur possedendo un reddito, faticano a trovare una soluzione abitativa nel mercato degli affitti e della vendita, ma allo stesso tempo non hanno i requisiti per fare richiesta di un alloggio popolare.

“Con questo progetto di innovazione sociale – spiega l’assessora al Welfare Rosa Palone – cerchiamo per la prima volta di colmare le difficoltà di una nuova categoria di fragilità: anche chi non ha i requisiti per accedere alla casa popolare, potrà contare sull’aiuto del Comune per un alloggio temporaneo e per un percorso verso il recupero dell’autonomia. Prendiamo per mano la famiglia in modo che possa tornare a camminare con le proprie gambe, senza assistenzialismo”.

A questo percorso sono destinati tre alloggi in via Lomellina: uno verrà assegnato a una “famiglia consapevole”, portatrice di risorse, capace di motivare un gruppo, guidarlo e farsi parte attiva nella vita dei contesti abitativi. Chi vuole candidarsi per questa esperienza di abitazione collaborativa e solidale (e sta cercando casa ma non può permettersi un affitto di mercato), può rivolgersi entro il 28 giugno presso l’Agenzia dell’Abitare.

FAMIGLIA SOLIDALE: CHI STIAMO CERCANDO
Due persone tra i 20 e i 45 anni, residenti a Buccinasco, che abbiano il desiderio di condividere un appartamento e un progetto abitativo collaborativo nel condominio di via Lomellina, abitato da anziani e le famiglie accolto nel progetto di housing sociale. 
L’appartamento è di circa 54 metri quadrati, arredato con cucina. A carico degli inquilini ci sarà un rimborso spese pari a 320 euro al mese.

VALORI DEL PROGETTO
Il condominio collaborativo propone agli ospiti di:

  • creare e condividere momenti quotidiani di convivialità con gli altri ospiti del condominio
  • collaborare con i tutor abitativi de La Cordata per il buon funzionamento del progetto
  • progettare e realizzare momenti (eventi, attività) aperti agli altri abitanti

AGENZIA DELL’ABITARE
Sala consiliare, via Vittorio Emanuele 7
Orari sportello: martedì dalle 10 alle 18 – mercoledì dalle 14 alle 18 – venerdì dalle 9 alle 13
Telefono: 351 8010013
E-mail: abitare.buccinasco@lacordata.it


Ufficio stampa Comune di Buccinasco

Locandina Vivere solidale

Allegato 94.00 KB formato pdf
Scarica