Regione Lombardia

Buccinasco, Centri estivi, boom di iscrizioni e posto per tutti

Pubblicato il 30 maggio 2019 • Comune

Per rispondere a tutte le richieste delle famiglie, anche alcune non residenti, il Comune ha deciso di investire fondi straordinari. Anche ai tanti bambini con disabilità potrà così essere assicurato un servizio di qualità con educatori qualificati

Buccinasco (30 maggio 2019) – Si sono chiuse ieri le iscrizioni ai Centri Estivi comunali per i bambini che frequentano le scuole primarie e le scuole dell’infanzia. Rispetto agli scorsi anni si è registrato un aumento delle richieste, anche di bambini con disabilità e provenienti da altri Comuni del territorio.

“Come già accaduto con i nidi comunali – spiega il sindaco Rino Pruiti – la nostra Amministrazione ha deciso di aumentare i fondi per assicurare a tutti il servizio, in modo da azzerare completamente la lista d’attesa e soddisfare al 100% le richieste. Anche questo significa non lasciare nessuno indietro: proporremo quindi al Consiglio comunale una variazione di bilancio (senza alcun aumento delle tasse ai cittadini né delle tariffe) in modo da assicurare la copertura economica di un servizio a domanda individuale che, seppur non dovuto, è fondamentale per le famiglie che lavorano nei mesi estivi di chiusura delle scuole”.

Grazie alla variazione di bilancio, sarà aumentato il numero dei posti disponibili e soprattutto il numero degli educatori. In questo modo anche i bambini con disabilità potranno essere seguiti da educatori professionali dedicati, laddove necessario anche con rapporto 1 a 1.

“La reale inclusione – conclude il sindaco Pruiti – è tra gli obiettivi primari della nostra Amministrazione. Alle intenzioni e alle progettualità seguono le azioni concrete per rispondere con i fatti ai bisogni dei nostri cittadini, soprattutto i più piccoli”.

Ufficio stampa Comune di Buccinasco