Regione Lombardia

Alberi abbattuti in via Salieri, la ditta non lavorerà più per il Comune

Pubblicato il 26 aprile 2019 • Comune

Come già annunciato, l’Amministrazione comunale ha compiuto tutti i passi per ottenere un risarcimento dopo l’intervento non autorizzato dello scorso febbraio. Alla società è stato risolto il contratto e sarà incassata la fideiussione del valore di 90 mila euro

Buccinasco (24 aprile 2019) – Una notizia annunciata. Come promesso già a febbraio, verrà realizzato un nuovo progetto ambientale in via Salieri dove nel mese di febbraio – senza autorizzazione del Comune – la ditta allora incaricata della cura del verde delle zone di Forestazione e Bassa Manutenzione ha abbattuto un centinaio di alberi.
Gli uffici comunali, già all’indomani dell’intervento, si sono mesi al lavoro per ottenere un risarcimento del grave danno ambientale al territorio di Buccinasco.
È stata quindi comminata pressoché immediatamente una penale contrattuale (per il mancato rispetto delle condizioni dell’appalto) e sono state avviate le procedure per la risoluzione del contratto. Dopo la comunicazione alla società, la COS.MA. S.r.l., e le controdeduzioni ricevute dall’Ente, il contratto è stato risolto. Le spiegazioni della società, infatti, non sono state ritenute sufficienti a giustificare le contestazioni rilevate.
Con la risoluzione del contratto, l’Amministrazione comunale può incassare anche la fideiussione del valore di circa 90 mila euro (che si aggiungerà ai 10 mila euro di penale contrattuale). Salderà invece all’azienda quanto dovuto per il lavoro svolto in precedenza.

“Un atto dovuto e già annunciato – spiega il sindaco Rino Pruiti a conferma del nostro impegno: manteniamo le promesse, diamo sempre seguito a quanto è corretto fare. Il nostro territorio ha subito una grave ferita che intendiamo sanare al più presto e non a spese dei cittadini: incassando la fideiussione il prossimo autunno potremo piantumare 150 alberi di alto fusto e rendere fruibile l’area verde creando un corridoio ecologico con un percorso ciclopedonale. È in corso anche un’indagine penale sull’azienda, confidiamo nelle Forze dell’Ordine e nella magistratura perché si faccia luce su tutta la vicenda, intanto con la risoluzione del contratto i nostri uffici hanno segnalato l’azienda anche all’ANAC, Autorità Nazionale Anti Corruzione”.


Ufficio stampa Comune di Buccinasco